Nel mese di marzo 2017, 30 Paesi aderenti all’Open Government Partnership (OGP) hanno avviato o sono in procinto di sviluppare i nuovi piani d’azione nazionali (PAN). I governi, le organizzazioni della società civile e i cittadini lavoreranno insieme per dare concretezza ad impegni ambiziosi e rendere i servizi pubblici più trasparenti, le politiche pubbliche più inclusive e partecipative, combattere la corruzione e rendere i governi più responsabili attraverso l’open government.
In questa cornice, l’Open Government Partership ha organizzato, dal 27 al 30 marzo, la prima edizione della Global co-creation Week, un appuntamento volto a diffondere la conoscenza dei requisiti descritti negli Participation and Co-creation Standards, delle migliori idee e pratiche sull’applicazione dell’Open Government all’interno dell’intera comunità OGP.

Sono previste, nella settimana, diverse iniziative tra cui quattro webinar di co-creation per ogni continente: Africa, Americhe, Asia ed Europa.
Nel corso del webinar del 29 marzo “Co-Creation Week Regional Webinar Series: Europe” verrà raccontata l’esperienza italiana della redazione partecipata del 3° Action Plan, adesso in fase di monitoraggio da parte della società civile.
Il webinar verrà introdotto da Helen Turek e Peter Varga che illustreranno i nuovi principi di partecipazione e co-creation e i modelli di politiche per fare della co-creation un valore aggiunto nell’attuazione degli OGP PAN. In seguito, Stefano Pizzacannella, del Dipartimento della funzione pubblica, racconterà il processo di consultazione del terzo Action Plan italiano e l’esperienza del lavoro congiunto con l’Open Government Forum. Nastia Kozlovtseva, Fundraiser e Direttore delle Relazioni Internazionali dell’ Ucraina, porterà la testimonianza dell’uso dei processi co-creativi per la realizzazione di alcune riforme. Infine, Ben Whorty, ricercatore IRM per il Regno Unito, condividerà l’esperienza di collaborazione tra governo e società civile nell’organizzazione della strategia britannica dell’Open Government.

Nel corso della settimana OGP darà il via anche ad una campagna social in cui le comunità verranno incoraggiate ad usare l’hashtah #OGPcocreate + #[nome del Paese] e a porre domande sul processo di co-creation dei PAN, e a manifestare l’interesse a partecipare allo sviluppo del processo o la richiesta di un supporto OGP.
L’hashtah #myNAPask + [nome del paese], invece, potrà essere utilizzato per fare proposte di impegno specifico che l’Unità di supporto provvederà a recapitare ai responsabili governativi competenti. I tweets possono essere inviati in lingua inglese o in quella del paese di appartenenza ma bisogna usare insieme gli hashtag #OGPcocreate e #myNAPask.
Per contribuire ad un dibattito proficuo e funzionale, OGP raccomanda di produrre tweets che siano focalizzati sull’area di appartenenza o sulla proposta di miglioramento dei singoli PAN.

Obiettivo della Global co-creation Week è quello di sensibilizzare governi e società civile verso un rapporto di collaborazione costante e l’uso della co-creation come modello di lavoro per la soluzione ad alcuni dei problemi più urgenti del nostro tempo e rendere i governi più aperti, responsabili e inclusivi nei confronti dei cittadini.