21. OPENAID 2.0

21. OPENAID 2.0

Descrizione breve
Implementazione di OPENAID 2.0, la piattaforma di pubblica consultazione che fornisce i dati e le informazioni sull’APS (Aiuto Pubblico allo Sviluppo) dell’Italia ai Paesi partner, sulla destinazione e sull’impiego dei fondi verso le iniziative di cooperazione.

Obiettivo generale
Rafforzare il consenso nazionale intorno alle decisioni politiche concernenti l’impegno dell’Italia in ambito di cooperazione internazionale. Consenso che deve basarsi sulla piena trasparenze ed accountability delle strategie, dei programmi, delle attività svolte, dei fondi erogati e dei risultati raggiunti dalla Cooperazione Italiana.

Obiettivi specifici
Obiettivo n.1 – Sviluppo di una piattaforma per la trasmissione di dati
Sviluppare una piattaforma complementare all’interno del sistema che permetta a tutte le Amministrazioni locali, coinvolte nella realizzazione di iniziative di cooperazione, di trasmettere i dati delle iniziative stesse “in tempo reale”.
Obiettivo n.2 – Inserimento dei progetti con fondi a dono e fondi non concessionali pubblici e privati
Arricchire le informazioni ed i contenuti consultabili, attraverso l’inserimento dei progetti finanziati con «fondi a dono» provenienti da soggetti privati (private charitable flows) e con «fondi non concessionali provenienti da istituzioni pubbliche (other official flows) o da soggetti privati (private flows at market terms).
Obiettivo n.3 – Arricchimento dei contenuti disponibili secondo gli standard IATI
Progressivo arricchimento dei dati in conformità con gli standard IATI.
Obiettivo n.4 – Disponibilità dei dati in formato LOD
I dati saranno resi disponibili oltre che nei formati aperti attualmente disponibili in csv (download) e Json (api) con relativa metadatazione anche in formato Linked Open data (LOD) con la relativa ontologia secondo le specifiche AgID.
Obiettivo n.5 – Potenziamento della capacità di aggiornamento
Potenziare la capacità di aggiornamento delle iniziative e dei progetti, in parte già garantita dalle sedi estere che hanno accesso alla piattaforma, attraverso una proceduralizzazione degli inserimenti ed un’incrementazione dei dati consultabili. I dati attualmente disponibili si riferiscono a quelli validati dall’OCSE per l’anno precedente.

Risultati attesi
Attraverso l’implementazione della piattaforma OPENAID 2.0 si mira a:

  • incrementare la percezione di trasparenza ed accountability nella gestione dell’aiuto pubblico allo sviluppo (APS) a livello nazionale ed internazionale,
  • rendere più efficace il metodo di raccolta dei dati, garantendo altresì, un aggiornamento costante e proceduralizzato degli stessi,
  • arricchire la quantità e la qualità dei dati consultabili.

La trasparenza e la tracciabilità di una banca dati pubblica sulle iniziative di cooperazione aumenterà anche il controllo dell’azione svolta dai partner profit nei Paesi beneficiari. Questo garantirà tanto il rispetto delle Linee guida OCSE sulla responsabilità sociale di impresa, quanto i principi del Global Compact e del codice etico della legislazione italiana relativi alle PPP (public-private-partnership) nel campo della cooperazione. Tra questi principi, oltre il rispetto della sostenibilità ambientale e sociale degli interventi, vi sono anche quelli della trasparenza organizzativa e del rispetto della correttezza fiscale nei Paesi beneficiari.

 

Ultimo aggiornamento: 9/01/2017