A2. Regolamento unico per l’accesso e informatizzazione delle procedure

,
A2. Regolamento unico per l’accesso e informatizzazione delle procedure

Descrizione breve
Adottare un Regolamento Unico per la disciplina delle tre forme di accesso oggi vigenti:

  • Accesso agli atti amministrativi: disciplinato dagli artt. 22 e ss. della l. n. 241/1990;
  • Accesso civico semplice: introdotto dall’art. 5 comma 1 del d.lgs. 33/2013;
  • Accesso generalizzato: introdotto dall’art. 5 comma 2 del d.lgs. n. 33/2013 modificato dal d.lgs. 97/2016.

Attraverso anche la realizzazione di un apposito applicativo per la gestione delle procedure.

Obiettivo generale
Definire soggetti, ruoli, attività e responsabilità collegati alla gestione delle tre forme d’accesso ai dati, documenti e informazioni che oggi prevede la nostra legislazione.
Attenuare quanto più possibile gli impatti dell’accesso sull’ordinaria azione amministrativa anche attraverso l’implementazione di sistemi di gestione informatizzata delle procedure di evasione delle istanze.

Obiettivi specifici
Obiettivo n.1 – Costituzione di un apposito gruppo di lavoro
Costituzione di un apposito gruppo di lavoro. Raccolta del materiale tecnico giuridico. Ricognizione delle esigenze organizzative.
Obiettivo n.2 – Stesura e adozione del Codice Unico dell’accesso
Obiettivo n.3 – Sviluppo software
Analisi e Sviluppo di un apposito software sia per l’inoltro on line delle istanze tramite il portale sia, in back office, per lo smistamento, per la gestione di un registro unico degli accessi, per la creazione di un repertorio delle linee guida emanate dalla
struttura di coordinamento.
Obiettivo n.4 – Lancio applicativo
Messa in esercizio dell’applicativo per la gestione on line delle tre forme d’accesso oggi vigenti (documentale, civico semplice e civico generalizzato) e della gestione back office delle stesse.

Risultati attesi
Unicità e uniformità di indirizzo nell’applicazione dei criteri per la gestione degli accessi. Incremento
dell’efficienza organizzativa.
Economicità dell’azione amministrativa.
Evitare disparità di trattamento tra diversi utenti.
Innalzare il livello di trasparenza.

Ultimo aggiornamento: 20/12/2017