La città di Milano considera fondamentali i temi della trasparenza, dell’accountability e della partecipazione ed è impegnata su vari fronti nello sviluppo e nel miglioramento di strumenti che permettano un effettivo e consapevole coinvolgimento dei cittadini. In particolare, negli ultimi anni, lo Statuto e alcuni regolamenti comunali sono stati aggiornati per promuovere nuove forme di iniziativa popolare, attivabili anche online, mentre la necessità di includere maggiormente i cittadini nelle scelte della città si è tradotta nella creazione di nuove linee guida sull’urbanistica partecipativa e in un progetto sperimentale di bilancio partecipativo.

Strumento sempre più centrale per assolvere alle esigenze di trasparenza, accesso e informazione è il sito internet del comune, oggetto di un rinnovamento che lo ha recentemente reso più accattivante e fruibile ma che non ha risolto un certo grado di frammentazione delle informazioni di interesse per i cittadini, a tutt’oggi disseminate in aree autonome e spesso non coordinate fra loro. Il sito internet è pure lo spazio di riferimento per la creazione di un’anagrafe pubblica degli eletti e dei nominati, oggetto di delibere e interrogazioni consiliari negli ultimi anni.

L’impegno preso dal comune è quello di realizzare una pubblicazione aggregata e puntuale di ogni atto utile a valutare l’attività di consiglieri e assessori e di ogni atto approvato da Giunta, Consiglio comunale e municipi attraverso l’implementazione di soluzioni infrastrutturali che consentano di visualizzare tutte le informazioni riguardanti gli incarichi elettivi ricoperti nel tempo anche in altri enti e le nomine in enti pubblici o nelle società a partecipazione pubblica, e in particolare:

  • la dichiarazione dei redditi e dei beni mobili e immobili posseduti, come già previsto dalla normativa vigente, evidenziando gli emolumenti percepiti a qualunque titolo dal Comune o relativi a nomine e incarichi in enti pubblici o società a partecipazione pubblica;
  • la dichiarazione dei finanziamenti ricevuti;
  • il quadro completo delle presenze ai lavori istituzionali o in rappresentanza dell’istituzione commissioni, consiglio, riunioni di giunta, partecipazione a consigli di municipio o a riunioni inter-istituzionali, eventi pubblici rilevanti);
  • i voti espressi su ciascuna deliberazione;
  • gli atti presentati con relativi iter fino alla conclusione (interrogazioni, interpellanze, mozioni, ordini del giorno, proposte di deliberazione, emendamenti), l’archivio audio/video degli interventi effettuati in aula consiliare.

Questo strumento, unito a una sistematica riorganizzazione dei contenuti presenti sul sito, offrirà ai cittadini la possibilità di conoscere le attività degli organi istituzionali, primo luogo della partecipazione, favorendo allo stesso tempo l’intervento e l’interazione dei cittadini con gli eletti e i nominati. Conoscere le attività e le procedure in corso aiuterà a garantire trasparenza, organizzazione di iniziative popolari e ricerche di archivio che ricostruiscono la prospettiva storica e di contesto della produzione normativa e di sindacato ispettivo degli organi istituzionali.

Lorenzo Lipparini – Assessore a Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data del Comune di Milano

Fino al 31 Agosto è possibile partecipare alla consultazione su questa azione lasciando un commento in questa pagina