Si è aperto ieri a Parigi l’OGP Global Summit, organizzato dal Governo francese, presidente di turno dell’Open Government Partnership, l’iniziativa internazionale che da 5 anni promuove i processi di apertura delle amministrazioni pubbliche nel mondo.

Il Summit, che vedrà impegnati fino al 9 dicembre oltre duemila delegati provenienti dai cinque continenti, è l’occasione per verificare i progressi concreti compiuti dai singoli Paesi aderenti e per discutere delle sfide che il movimento per l’open government dovrà affrontare nei prossimi anni. A rimarcare la necessità di considerare un orizzonte ampio, il Summit è stato aperto dal Presidente Hollande che ha presentato la Paris Declaration una dichiarazione di intenti che pone agli Stati membri di OGP obiettivi ancora più ambiziosi in termini di apertura.

L’Italia – che ha aderito ad Open Government Partnership fin dal 2011- si presenta al Summit dopo l’adozione del terzo Piano d’azione, pubblicato dopo tre mesi di consultazione della società civile e con 34 azioni portate da più di 20 amministrazioni, centrali e locali, che riguardano i temi della trasparenza, open data, partecipazione, accountability, cittadinanza e competenze digitali.

A Parigi la rappresentanza italiana, guidata dal Dipartimento della funzione pubblica (che ha costituito un apposito team per l’open government), vede la partecipazione del Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, nonché di rappresentanti dell’Autorità nazionale anticorruzione, dell’Agenzia per l’Italia Digitale, del Dipartimento per le politiche di coesione, di Comuni (Roma, Milano e Messina), del Formez e della società civile (Diritto di Sapere, ParliamentWatch Italia e Riparte il Futuro).

Si tratta di una partecipazione significativa, con interventi in sessioni e a workshop dedicati, che riflette il serio percorso di apertura ormai intrapreso dalle amministrazioni italiane a tutti i livelli e della volontà di migliorare il processo di collaborazione con la società civile (reso strutturale attraverso la costituzione di un Open Government Forum).

Per chi non è a Parigi, è possibile seguire i lavori del Summit in diretta streaming https://en.ogpsummit.org/paris-summit-live-stream/ oppure attraverso l’hashtag #OGP16 sui social network.