di Gianfranco Andriola

Domenica 17 marzo si è conclusa con ottimi risultati la terza edizione della Settimana dell’amministrazione aperta, iniziativa collettiva – promossa e coordinata dal Dipartimento Funzione Pubblica nell’ambito della partecipazione italiana a Open Government Partnership – che si articola in sette giorni dedicati a sviluppare la cultura e la pratica della trasparenza, della partecipazione e dell’accountability sia nelle amministrazioni pubbliche che nella società.

Rispetto al numero di eventi organizzati nell’edizione 2019 si registra un trend di crescita costante rispetto alle precedenti edizioni. L’edizione 2019 ha visto susseguirsi nei sette giorni della SAA 359 eventi, promossi da amministrazioni pubbliche e organizzazioni della società civile su tutto il territorio italiano e non solo.

Grazie alle iniziative del Ministero degli Affari esteri e dei suoi consolati, che hanno aperto le loro porte al pubblico a Detroit e Washinton negli USA, a Perth in Australia ma anche in Cina, Danimarca, Croazia e Albania la SAA2019 ha varcato i confini nazionali.

mappa saa 2019 estesa

Gli eventi promossi nell’ambito della SAA2019 si sono distribuiti nell’arco di tutti e sette i giorni della settimana, concentrandosi soprattutto tra giovedì 14 e venerdì 15 marzo.

Il 72% degli eventi della SAA2019 si sono svolti in presenza, come Incontri pubblici e seminari, in larga parte promossi dall’iniziativa A scuola di open Coesione – che ha organizzato più di 100 tra eventi e iniziative nei territori dalle scuole che partecipano all’edizione 2018- 2019 di ASOC – e dalla Milano Digital Week che ha partecipato alla SAA2019 con più di 50 eventi dedicati all’innovazione pubblica realizzati nel capoluogo lombardo.

Lunedì 11 marzo, in apertura della SAA2019, la Conferenza delle Regioni ha organizzato l’Incontro pubblico “La sfida dell’Open Government: sistemi regionali a confronto”, che oltre ad approfondire le iniziative regionali in atto sui temi del governo aperto è stata l’occasione in cui il Dipartimento della Funzione pubblica ha lanciato la Terza edizione del Premio  OpenGov Champion, finalizzato a riconoscere e valorizzare nelle organizzazioni pubbliche italiane l’adozione di pratiche ispirate ai principi fondanti dell’amministrazione aperta.

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha partecipato alla SAA2019 con una serie di appuntamenti, tra cui la pubblicazione del Piano Triennale 2019 -2021, le Campagne social “Appaltinnovativi.GOV” e “Gli Accordi territoriali” e un ciclo di seminari online dedicati alla trasformazione digitale e alla cultura dell’Open Government.

Non solo le amministrazioni centrali sono state protagoniste della SAA2019, ad esempio il Comune di Martina Franca ha promosso l’evento È SEMPLICE: i dati sono fatti, incentrato sul tema dei dati aperti; #RAA – Roma Amministrazione Aperta, evento del il Comune di Roma dedicato al confronto tra Amministrazione, cittadini e associazioni sui temi dell’innovazione digitale. Molti sono stati gli eventi organizzati delle Camere di Commercio, delle Università e da tante altre amministrazioni e locali impegnate a realizzare iniziative durante la Settimana dell’amministrazione aperta 2019.

Ad ogni evento che si è svolto nella Settimana dell’amministrazione aperta è stato associato un tema principale, tra i temi propri del governo aperto, tra i più trattati in questa terza edizione ci sono le Competenze digitali (28%) e l’Open Data (22%). Al di là dei numeri però, è interessante notare come navigando tra le iniziative proposte nell’Edizione 2019 ogni amministrazione abbia declinato i temi del governo aperto secondo le proprie competenze e ambiti di intervento.

Ad esempio, il Ministero della Sanità ha promosso La settimana della salute web dove nell’arco dei sette giorni sono stati realizzati altrettanti eventi volti ad aumentare la consapevolezza dei cittadini sull’importanza di consultare siti web e canali social “istituzionali”, avvicinandoli maggiormente alla PA e al Ministero della Salute. Mentre le sedi dell’Agenzia delle Entrate dell’Emilia Romagna – in modo molto coerente con lo spirito della settimana – hanno organizzato nove appuntamenti in tutti i capoluoghi della Regione rivolti a cittadini, associazioni di categoria, ordini professionali, per raccontare i propri servizi e spiegare come renderli più semplici per gli utenti. Oppure l’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane e per le informazioni bibliografiche che ha reso disponibile a tutti sulla piattaforma GitHub il software SBNWeb, un applicativo di catalogazione e gestione bibliotecaria.

I 359 eventi promossi durante la Settimana dell’amministrazione aperta 2019 sono stati realizzati da 218 diversi soggetti, tra pubbliche amministrazioni centrali (17%), enti territoriali (60%), organizzazioni della società civile e private (23%). 

Interazioni sui social media

La piattaforma social di rifermento della Settimana dell’amministrazione aperta è stata certamente Twitter, che ha visto l’account ufficiale del Team OGP Italy @opengovitaly a presidiare e rilanciare l’hashtag #SAA2019. Nei sette giorni della Settimana dell’amministrazione aperta 2019 l’account Twitter del Team OGP Italy ha totalizzato 1.165 interazioni (ad esempio un clic su qualsiasi parte del Tweet, Retweet, risposte, follow, like, ecc), 203 retweet e 228 like.

Anche grazie all’altro numero di interazioni, i Tweet pubblicati dall’account @opengovitaly da lunedì 11 a domenica 17 marzo hanno avuto un totale di 48.583 visualizzazioni.

I tre tweet che hanno generato maggiore discussione riguardo la Terza edizione della Settimana dell’amministrazione aperta sono stati il tweet di apertura della Settimana pubblicato da Palazzo_Chigi, account ufficiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e i due tweet, uno di apertura e uno dedicato al lancio della consultazione online sul 4° Piano d’azione nazionale per l’open government 2019-2021, entrambi pubblicati dall’account @opengovitaly.

Gli account che hanno contribuito maggiormente a rilanciare l’hashtag #SAA2019 sono stati:

  • @OpenCoesione – Profilo ufficiale del progetto Open Coesione
  • @ascuoladioc – Profilo ufficiale del progetto A scuola di Open Coesione
  • @ItalyMFA – Farnesina, Profilo ufficiale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
  • @MinisteroSalute – Profilo ufficiale del Ministero della Salute
  • @AgidGov – Profilo ufficiale dell’Agenzia per l’Italia Digitale

Tra le iniziative più interessanti realizzate da enti pubblici nella Settimana dell’amministrazione 2019 che hanno saputo valorizzare Twitter come strumento di partecipazione e dialogo c’è stata #EuroParole, scrivile su Twitter del Dipartimento per le Politiche Europee,  un incontro-dibattito con linguisti, giornalisti, docenti e traduttori sul linguaggio delle istituzioni europee.

Il ciclo di seminari online dedicati 4° Piano d’azione nazionale per l’open government 2019-2021

Nell’ambito della Settimana dell’amministrazione aperta il Team OGP Italy ha pubblicato il Piano d’azione nazionale per l’Open Government 2019-2021 che viene esposto a consultazione pubblica fino al 30 aprile 2019. Nei quattro giorni precedenti alla pubblicazione è stato realizzato un ciclo di seminari online aperti a tutti e dedicati ad approfondire i principali aspetti del nuovo Piano d’azione. Le registrazioni integrali questi quattro seminari e le slide dei relatori sono disponibili sulla piattaforma Eventi PA.

Nel corso dei quattro webinar sono stati 12 i relatori, tra rappresentati delle Amministrazioni che hanno partecipato alla redazione del Piano e rappresentati della associazioni della società civile che partecipano all’Open Government Forum, che hanno raccontato i contenuti e le Azioni previste proprio in funzione della attuale fase di consultazione pubblica. La partecipazione è stata molto alta, con più di 1.200 partecipanti all’intero ciclo di seminari a fronte di quasi 2.300 iscrizioni.

Più della metà degli utenti che hanno partecipato ad uno di questi webinar hanno seguito anche gli altri tre, manifestando il proprio interesse non solo alla tematica specifica trattata dei singoli seminari online ma anche all’intero percorso di approfondimento sulle attività e sui contenuti di Open Government Partnership Italia. I partecipanti hanno espresso un gradimento medio di 4.5/5 sull’intero ciclo di webinar, dato che – unito alla vasta partecipazione che ha avuto questo ciclo di seminari online – conferma l’apprezzamento che gli utenti hanno avuto nei confronti di questa iniziativa del Team OGP Italy.