L’Independent Reporting Mechanism (IRM) – ente indipendente che ha il compito di monitorare tutti i Piani d’azione dei Paesi aderenti ad Open Government Partnership per garantire che i governi rispettino gli impegni presi – ha reso disponibile il Rapporto sulla progettazione del Piano d’azione dell’Italia 2019– 2021. Il Report valuta il processo di sviluppo del Quarto Piano OGP Italia, la progettazione dei suoi impegni e fornisce una serie di raccomandazioni per la progettazione dei prossimi Piani d’azione. Fino al 5 novembre il Report è esposto a consultazione pubblica, aperta a tutti.

Nella sintesi dell’IRM si legge che “Il quarto piano d’azione italiano include impegni legati a sfide nazionali rilevanti come la trasparenza sui titolari effettivi e la regolazione delle attività di lobbying. Si basa su azioni precedenti portate avanti nel contesto OGP in materia di dati aperti e introduce misure per migliorare la partecipazione civica e la cultura del Governo Aperto. Le azioni proposte beneficerebbero di obiettivi più mirati e quindi di un numero minore di impegni specifici. Il processo di co-creazione del piano può continuare a migliorare grazie a un dialogo precoce e continuo tra governo e società civile.

Le raccomandazioni fornite dall’IRM nel documento, con lo scopo di informare tutti i soggetti coinvolti nello sviluppo del prossimo piano d’azione e insieme di guidare l’implementazione del piano d’azione attuale, si concentrano su:

  • il rafforzamento del livello di collaborazione, aumentando la partecipazione attiva dell’Open Government Forum al processo per la selezione e la stesura delle azioni;
  • la co-creazione di un numero minore di azioni, ma più ambiziose, mirate e coerenti;
  • l’istituzione di una rete di responsabili per i dati aperti all’interno delle amministrazioni pubbliche;
  • l’assicurarsi che tutte le amministrazioni pubbliche adottino il regolamento per i portatori di interessi;
  • lo sviluppo e la realizzazione di un sistema di monitoraggio per garantire un’assegnazione e un utilizzo trasparente dei fondi legati alle misure economiche in risposta al COVID-19. A questo proposito si segnala la campagna OpenResponse+OpenRecovery lanciata da OGP proprio risposta alla pandemia globale.

La versione del Rapporto sulla progettazione del piano d’azione dell’Italia 2019– 2021 aperta ai commenti pubblici è disponibile sulla piattaforma CiviComment, sia in in inglese che in italiano. Tutti i soggetti interessati possono inserire i propri commenti fino al 5 novembre 2020. Tutti i contributi saranno successivamente valutati e presi in considerazione dall’IRM per i successivi feedback sullo stato di avanzamento del Piano d’Azione OGP Italia.