OPENAID 2.0

Consultazione chiusa

Questa Azione è stata sottoposta a consultazione pubblica dal 16 luglio 2016 al 31 agosto 2016. Tutti i contributi inviati dagli utenti sono visualizzabili in fondo alla pagina.

20.
OPENAID 2.0

 

Descrizione breve
Rendere disponibili su OPENAID, la piattaforma sull’Aiuto Pubblico allo Sviluppo, le informazioni relative alle strategie, ai programmi, alle attività svolte, ai fondi erogati e ai risultati raggiunti dalla Cooperazione Italiana.

 

Obiettivo generale
Sviluppare il consenso nazionale intorno alle decisioni politiche concernenti l’impegno dell’Italia in ambito di cooperazione internazionale attraverso una accresciuta trasparenza ed accountability.

 

Amministrazione responsabile Altre PA coinvolte Altri soggetti coinvolti Periodo di attuazione
Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

2016 -2018

Azione Nuova

Azione già in corso

 

Situazione attuale
OPENAID è in rete e contiene tutti i progetti di cooperazione finanziati dall’Italia dal 2004.
La piattaforma:

  • aggrega i progetti per Paese ricevente, ente finanziatore, settore di intervento,
  • mostra gli indicatori di contesto OCSE, FMI, Banca Mondiale, suddivisi per Paese e settore,
  • monitora l’andamento negli anni delle risorse generali, per Paese e per settore
  • confronta nel tempo le risorse italiane con quelle di altri paesi OCSE,
  • tutti i dati sono disponibili nei formati OPEN DATA per un loro riuso per fini informativi e di ricerca,
  • il progetto usa esclusivamente software con licenza OPEN SOURCE.

Risultati attesi
Lo sviluppo della piattaforma OPENAID 2.0 permetterà di:

  • incrementare la percezione di trasparenza ed accountability nella gestione dell’Aiuto pubblico allo Sviluppo (APS) a livello nazionale ed internazionale,
  • rendere più efficace il metodo di raccolta dei dati, garantendo altresì, un aggiornamento costante e proceduralizzato degli stessi,
  • arricchire la quantità e la qualità dei dati consultabili.

 

IMPEGNI SPECIFICI E TIMELINE

 

1. Sviluppare una piattaforma che permetta a tutte le Amministrazioni locali, coinvolte nella realizzazione di iniziative di cooperazione, di trasmettere i dati delle iniziative stesse “in tempo reale”. Marzo 2017
Impegno nuovo Impegno già in corso

 

2. Arricchire le informazioni ed i contenuti consultabili, attraverso l’inserimento dei progetti finanziati con «fondi a dono» provenienti da soggetti privati (private charitable flows) e con «fondi non concessionali provenienti da istituzioni pubbliche (other official flows) o da soggetti privati (private flows at market terms). Giugno 2017
Impegno nuovo Impegno già in corso

 

3. Potenziare la capacità di aggiornamento delle iniziative e dei progetti, in parte già garantita dalle sedi estere che hanno accesso alla piattaforma, attraverso una gestione procedurale degli inserimenti ed un allargamento dei dati consultabili. Aprile 2018
Impegno nuovo Impegno già in corso

 

Vuoi saperne di più su questa Azione? Leggi il post di presentazione.

2 Commenti

  1. Pierluigi Cara

    Benissimo i formati Open Data ma è importante garantire anche la qualità degli Open Data con riferimento, in particolare alla frequenza di aggiornamento, all’uso di ontologie condivise e alla metadocumetazione secondo le specifiche indicate da AgID (DCAT-AP-IT o RNDT, nel caso si tratti di dati georeferenziati).Reference

    Rispondi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *