Portale OpenCUP – Anagrafe nazionale dei progetti d’investimento pubblico

Consultazione chiusa

Questa Azione è stata sottoposta a consultazione pubblica dal 16 luglio 2016 al 31 agosto 2016. Tutti i contributi inviati dagli utenti sono visualizzabili in fondo alla pagina.

5.
Portale OpenCUP –
Anagrafe nazionale dei progetti d’investimento pubblico

 

Descrizione breve
Migliorare il Portale OpenCUP quale strumento a supporto della definizione di scelte pubbliche consapevoli e trasparenti e diffusione e completo sfruttamento delle sue potenzialità con particolare riferimento all’integrazione con altri portali nazionali di dati aperti.

 

Obiettivo generale
Pianificare e indirizzare efficacemente l’impiego delle risorse disponibili, sulla base del coinvolgimento e della partecipazione attiva di tutti gli attori interessati. Consentire il monitoraggio e la valutazione, istituzionale e civile, delle politiche di sviluppo rendendo accessibile il censimento dei progetti di investimento pubblico.

 

Amministrazione responsabile

Altre PA coinvolte Altri soggetti coinvolti

Periodo di attuazione

Presidenza del Consigio dei Ministri – Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica Ministero delle Infrastrutture e Traporti, PCM – Dipartimento per la Politica di Coesione, Regioni, Università, CNR Community open-data, centri di ricerca privati, associazioni

2017 -2018

Azione Nuova

Azione già in corso

 

Situazione attuale
Negli anni scorsi sono state realizzate le prime iniziative di pubblicazione di open-data relativi a progetti d’investimento pubblico. Si fa riferimento in particolare ai principali portali italiani, quali OpenCoesione, OpenCantieri, GeoDipe, ItaliaSicura e lo stesso OpenCUP. Si tratta, per la maggioranza dei casi, di iniziative di recente realizzazione con potenzialità di sviluppo molto elevate,. Si sta affermando sempre più in modo rilevante l’integrazione tra tali sistemi attraverso l’identificazione univoca dell’unità di rilevazione “progetto” tramite il CUP che rende possibile il loro colloquio per lo sfruttamento completo dell’enorme patrimonio informativo in essi contenuto. Il beneficio in termini di trasparenza, che potrebbe essere raggiunto grazie alla possibilità di incrociare i dati contenuti in tali ambienti, non può che essere di elevato valore. Il portale OpenCUP è stato pubblicato ad inizio gennaio 2016 in una prima versione da sviluppare nel corso dei prossimi anni.

 

Risultati attesi
I principali risultati attesi dell’azione sono i seguenti:

  • migliorare l’accesso da parte di tutti gli stakeholders alle informazioni pubblicate su OpenCUP anche per aumentare la partecipazione civica alle scelte pubbliche;
  • sviluppare l’integrazione tra i portali OpenCUP e gli altri portali Open tramite l’utilizzo del Codice Unico di Progetto – CUP (si fa riferimento ai portali che adottano il CUP quale identificativo chiave associato agli interventi pubblicati quali ad esempio OpenCoesione, OpenCantieri, GeoDipe).

 

IMPEGNI SPECIFICI E TIMELINE

 

1. Promozione di OpenCUP quale strumento a supporto per lo sviluppo del concetto di cittadinanza attiva (es. iniziative di informazione e dibattito). Giugno 2018
Impegno nuovo Impegno già in corso

 

2. Coinvolgimento di “data users” o ricercatori per il più completo sfruttamento dell’enorme patrimonio informativo pubblicato all’interno di OpenCUP o all’interno di portali integrati per favorire l’innovazione scientifica e tecnologica (es. interazione con siti specializzati in open data). Dicembre 2017
Impegno nuovo Impegno già in corso

 

3. Supporto alla nascita di “digital tools” e “Apps” che semplifichino la fruizione dei dati da parte della società civile (tramite, per esempio, assistenza tecnico-informativa). Interventi di ottimizzazione del portale OpenCUP. Giugno 2018
Impegno nuovo Impegno già in corso

 

4. Creazione di un network tra cittadini che consenta di sviluppare una maggiore trasparenza per facilitare la supervisione da parte del pubblico sull’avanzamento dei progetti e il rilevamento di eventuali problemi Giugno 2018
Impegno nuovo Impegno già in corso

 

5. Realizzazione di iniziative formative / informative in ambito universitario / scolastico / associativo per la diffusione della conoscenza sulle decisioni di investimento pubblico programmate sul territorio nazionale Giugno 2018
Impegno nuovo Impegno già in corso

 

Vuoi saperne di più su questa Azione? Leggi il post di presentazione.

3 Commenti

  1. marco bava

    Manca una diffusione più′ capillare questa stessa iniziativa e’ stata poco diffusa, l’uso della tv potrebbe aiutare questa questa sensibilita’ non solo attraverso la pubblicità ma proprio con lezioni alla Manzi fatte alle 21 al posto di trasmissioni poco (info)mative che ti fanno rimpiangere di aver pagato il canone .

    Rispondi
  2. Francesco Addante

    Lodevole iniziativa ma il CUP che viene generato in fase di (pre) programmazione rileva solo alcune informazioni di un progetto di investimento pubblico (che sono quelle inserite nel corredo informativo al momento della generazione dello stesso). Sarebbe invece più utile realizzare un OpenBDAP. Infatti, il BDAP, Banda Dati della Amministrazioni Pubbliche del MEF/RGS, si collega al CUP e al CIG, quest’ultimo richiesto nella fase dell’affidamento di un’Opera Pubblica ereditando tutti i dati che i RUP, tramite il Simog dell’ANAC, trasmettono all’Autorità. Assieme a tutta una serie di dati economici e finanziari poi consolidati a cura delle stesse P.A. nel BDAP, un sistema OpenBDAP potrebbe davvero fornire un’idea dettagliata e in tempo reale ai cittadini di quelli che sono gli investimenti pubblici e di come gli stessi vengono gestiti (costi e durata) magari collegandosi anche a soldipubblici.gov.it ufficializzato con il neo decreto trasparenza. Tutto ciò alla luce dei futuri adempimenti informativi che saranno richiesti dall’ANAC dopo la riorganizzazione dei suoi sistemi informatici per effetto del neo codice degli Appalti (D.lgs. 50/2016) e di tutti gli adempimenti informativi (file XML) previsti dalla legge Anticorruzione (art. 1 c.32 L.190/2012) che, ai sensi del D.lgs. 97/2016, si riterranno assolti (solo per la parte lavori) proprio con la trasmissione delle stesse informazioni al BDAP.

    Rispondi
  3. Morena Ragone

    Quale rapporto (se si è immaginato un qualche tipo di collegamento) tra Open Coesione e Open CUP?Reference

    Rispondi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *