Schoolkit: una strategia per valorizzare le migliori pratiche della scuola

Consultazione chiusa

Questa Azione è stata sottoposta a consultazione pubblica dal 16 luglio 2016 al 31 agosto 2016. Tutti i contributi inviati dagli utenti sono visualizzabili in fondo alla pagina.

22.
Schoolkit:
una strategia per valorizzare le migliori pratiche della scuola

 

Descrizione breve
Sviluppare e propagare uno standard aperto per valorizzare le migliori pratiche della scuola, per accompagnare ogni bando del MIUR e per trasformare la scuola in una grande comunità di tinkering anche attraverso la piattaforma http://schoolkit.istruzione.it. Creare e rendere accessibile al sistema scolastico una banca di conoscenza aperta e riutilizzabile.

 

Obiettivo generale
Generare attenzione sull’innovazione prodotta dalle scuole e allo stesso tempo creare una comunità a partire dalle innovazioni prodotte dalle scuole o dalle scuole in partenariato con attori esterni.

 

Amministrazione responsabile Altre PA coinvolte Altri soggetti coinvolti Periodo di attuazione
MIUR Tutti gli stakeholder della scuola e non solo che a vario titolo vogliano proporre lo sviluppo di buone pratiche con la scuola 2016 -2018

Azione Nuova

Azione già in corso

 

Situazione attuale
Oggi manca un sistema per raccogliere, valorizzare e propagare le buone pratiche della scuola, anche e soprattutto a partire dagli investimenti del Ministero.

Il progetto è stato lanciato pubblicamente il 5 maggio 2016 e a Luglio 2016 la piattaforma è stata visitata da circa 50,000 utenti. Attualmente sulla piattaforma sono presenti solamente 13 Schoolkit, alcuni consultati già da oltre 25,000 utenti: è prevista una strategia di revisione e pubblicazione di Schoolkit attorno a 3 aree: a) schoolkit proposti dalla comunità scolastica; b) schoolkit proposti da attori terzi (es. Musei delle Scienze, Università, Fondazioni, associazioni); c) schoolkit prodotti dal Ministero e associati a contenuti istituzionali o ad azioni condotte dal MIUR.

 

Risultati attesi
Il progetto Schoolkit intende sviluppare un’ampia comunità di contenuti e di buone pratiche per la scuola.
Tra gli obiettivi minimi per l’inizio del 2017 sono da includere: almeno 100 Schoolkit, almeno 100.000 visite per la piattaforma, almeno 20 stakeholder strutturalmente coinvolti. Saranno inoltre previste ulteriori funzionalità per valorizzare gli aspetti di comunità e di socializzazione della piattaforma e sarà sviluppata una strategia di “gestione partecipata” della piattaforma stessa, in collaborazione con gli animatori digitali.

 

IMPEGNI SPECIFICI E TIMELINE

 

1. Creazione sviluppo di una strategia di “gestione partecipata” della piattaforma in collaborazione con gli animatori digitali.

Settembre 2016

Impegno nuovo Impegno già in corso

 

2. Erogazione nuove funzionalità della piattaforma per valorizzare gli aspetti di comunità.

Ottobre 2016

Impegno nuovo Impegno già in corso

2 Commenti

  1. Davide Del Monte - Transparency International Italia

    Più che un commento è un invito a tenere in considerazione (solo per velocizzare e rendere più efficace l’azione) le tante buone pratiche già esistenti in questo senso, non solo nostre (di TI-Italia intendo) ma di tante organizzazioni che da anni entrano nelle scuole per parlare di integrità, etica, etc… e che hanno già strumenti testati per parlare di questi argomenti.

    Inoltre specificherei che l’impegno massimo in questo ambito deve essere in capo al MIUR, che deve assumersi oneri ed onori nel riportare questo tipo di educazione civica nelle aule.

    Rispondi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *