di Ernesto Belisario

Dall’11 al 17 marzo 2019  si tiene la terza edizione della Settimana dell’Amministrazione Aperta (SAA), l’iniziativa organizzata dal Dipartimento della funzione pubblica in cui vengono organizzati eventi dedicati a sviluppare la cultura e la pratica della trasparenza, della partecipazione, dell’accountability e dell’innovazione digitale della pubblica amministrazione.

Sulla pagina web dedicata open.gov.it/saa/ è possibile consultare il ricchissimo calendario: incontri, consultazioni, seminari, focus group, attività di monitoraggio civico, ma anche webinar, pubblicazione di dati aperti, contest, lancio di siti e di servizi on line.

 

Questa terza edizione della SAA è, se possibile, ancora più importante di quelle precedenti. Infatti, nel 2017 e nel 2018 la Settimana è nata come impegno nell’ambito del terzo action plan per l’Open Government, rispondendo alle sollecitazioni ricevute dalle organizzazioni della società civile. Nel 2019, invece, l’organizzazione dell’appuntamento prescinde da specifiche richieste e impegni: la SAA è ormai diventata un appuntamento fisso atteso da amministrazioni, cittadini e associazioni che lo ritengono ormai un evento imprescindibile per allargare anche ai non addetti ai lavori la discussione sui temi dell’Open Government.

Un appuntamento atteso e partecipato in grado di attivare le comunità, con un numero di eventi che supera quello delle precedenti edizioni: al momento sono più di le 330 iniziative pianificate in tutta Italia e non solo.

Quest’anno, infatti, l’esperienza della SAA è replicata – negli stessi giorni – in tutto il mondo con la “Open Gov Week”, l’iniziativa organizzata da Open Government Partnership con eventi che si terranno in ben 99 Paesi per discutere e confrontarsi su come la trasparenza, la partecipazione e l’innovazione possono migliorare le nostre democrazie.

Per saperne di più e partecipare agli eventi e alle discussioni: