I rapporti del 3° Piano d’azione nazionale per l’open government

 

I rapporti di autovalutazione

Le regole dell’Open Government Partnership prevedono che, nell’ambito di ogni ciclo biennale, i Paesi membri producano rapporti di autovalutazione da sottoporre a consultazione pubblica. I rapporti di autovalutazione sono uno strumento essenziale di accountability e, affiancandosi ai rapporti di valutazione indipendente, servono a tracciare i progressi dei singoli Paesi.

Nello specifico per ogni ciclo d’azione devono essere prodotti due tipi di documenti:

  • Il “Rapporto di metà mandato” redatto dopo un anno dall’avvio di un ciclo di azione dalla pubblica amministrazione responsabile dello sviluppo del Piano, nel caso dell’Italia il Dipartimento della Funzione Pubblica.
  • Il “Rapporto finale di autovalutazione”  che si focalizza sui risultati finali del Piano, sulle attività di consultazione in fase di sviluppo delle Azioni e sulle lezioni apprese.

 

Il rapporto di metà mandato

Il documento rappresenta non solo un primo bilancio sullo stato di avanzamento degli impegni assunti dalle pubbliche amministrazioni all’interno del Piano d’Azione per l’open government ma analizza anche il livello di coinvolgimento della società civile nella sua produzione e applicazione.

Il documento comprende:

  • una sezione principale focalizzata sul processo di sviluppo del Piano Nazionale d’Azione e che analizza sia le strategie di partecipazione messe in campo dal Dipartimento della Funzione Pubblica e dalle altre amministrazioni coinvolte sia l’impatto delle Raccomandazioni IRM sullo sviluppo del piano;
  • 34 schede di rendicontazione sullo stato di attuazione delle Azioni parti del Piano.

Come previsto dalle regole OGP la bozza del rapporto di metà mandato del Terzo Piano d’Azione Nazionale è stata sottoposta a consultazione pubblica per due settimane dalla sua pubblicazione, ovvero dal 5 settembre 2017 al 19 settembre 2017.

 

Il 3 ottobre 2017 è stata pubblicata una versione aggiornata del rapporto di metà mandato che corregge le schede delle Azioni 1 e 32: tali schede riportavano erroneamente la descrizione breve di altre Azioni (rispettivamente dell’Azione 2 e dell’Azione 30).

Rapporto di metà mandato

 

Leggi (IT - .pdf)

Mid term report

 

Read (EN - .pdf)

Il rapporto di fine mandato

Il documento riprende l’impostazione del precedente e va ad analizzare la fase di attuazione del piano e il raggiungimento degli obiettivi, attraverso:

  • una sezione principale focalizzata sul processo di attuazione del Piano Nazionale d’Azione;
  • 34 schede di rendicontazione finale sullo stato di attuazione delle Azioni del Piano.

Come previsto dalle regole OGP la bozza del rapporto di autovalutazione di fine mandato del Terzo Piano d’Azione Nazionale è stata sottoposta a consultazione pubblica dal 23 ottobre al 25 novembre 2018. Di questa consultazione è stato prodotta una relazione che ne descrive i risultati.

Rapporto di fine mandato

 

Leggi (IT - .pdf)

End term report

 

Read (EN - .pdf)

Relazione sulla consultazione

 

Leggi (IT - .pdf)

I rapporti di valutazione dell’Indipendent Report Mechanism (IRM)

Il Meccanismo Indipendente di Valutazione ha il compito di monitorare in maniera indipendente i Piani d’Azione Nazionali e produrre report annuali sullo stato di avanzamento delle iniziative e sulle procedure di consultazione con la società civile sia durante la stesura del Piano che durante l’attuazione delle azioni. Il design della ricerca e il controllo di qualità di tali relazioni è effettuata da un gruppo di esperti in trasparenza, partecipazione, responsabilità e metodi di ricerca sociale.