Live
On line

Settimana della Società Civile: un evento del Comitato economico e sociale, dal 4 al 7 marzo

Mani sollevate
3' Read
Subscription closing date:
Page index

L’evento prosegue nella direzione della  Lettera aperta scritta congiuntamente dal gruppo Organizzazioni della società civile del CESE e da Civil Society Europe inviata, a fine gennaio, alle tre principali istituzioni dell’UE (Commissione, Parlamento e Presidenza Belga del Consiglio UE). I firmatari della lettera invitano le istituzioni a:

  • garantire struttura, regolarità, trasparenza e inclusività al dialogo civile nell'elaborazione delle politiche europee e nazionali;
  • istituire la carica di "coordinatore della società civile" presso ciascuna direzione generale della Commissione europea, e un(a) vicepresidente della Commissione europea con la responsabilità del dialogo con la società civile;
  • stimolare e promuovere una maggiore cooperazione tra attori civici e sociali per promuovere i diritti sul luogo di lavoro, stimolare l'occupazione, attuare la duplice transizione ecologica e digitale, e rafforzare la protezione sociale.

 

La Settimana della Società Civile, organizzata dal CESE con attività sia in presenza a Bruxelles che online, dal 4 al 7 marzo, è un deciso invito, in vista delle prossime elezioni europee, all’azione per il rafforzamento delle democrazie dei paesi membri, con l’obiettivo di esplorare il ruolo cruciale della società civile in questa sfida.

L’intento è quello di coinvolgere persone di tutte le età e provenienza, inclusi giovani, giornalisti e rappresentanti delle istituzioni europee, in un dibattito su temi che toccano la vita quotidiana e il futuro dell’Europa e degli europei: il contrasto alla disinformazione durante la campagna per le elezioni europee, lo stato dell’arte dello spazio civico europeo, il ruolo del dialogo sociale e civile nel rafforzamento delle democrazie europee, gli strumenti della partecipazione democratica, l’effettivo follow-up delle Iniziative dei cittadini europei, i fattori di successo delle iniziative di e-democracy, etc.

Iscriviti entro il 27 febbraio.