Prevenzione della corruzione e cultura dell’integrità nel quinto Piano d’Azione Nazionale per il governo aperto

Prevenzione della corruzione nel quinto Piano d'Azione Nazionale per il governo aperto italiano (5NAP)
Page index

Il valore dell’approccio Open Government sul fronte della promozione dell’integrità pubblica, sulla prevenzione e contrasto della corruzione va ben oltre gli effetti delle singole iniziative. Alcuni Stati utilizzano il metodo del governo aperto per integrare le proprie politiche in materia di prevenzione e contrasto alla corruzione all’interno di solide strategie aperte al contributo di una ricca pluralità di stakeholder.

Il 4°NAP italiano contiene almeno tre azioni (la 3, la 5 e la 7) direttamente riferibili all’area di policy “anticorruzione”. Il valutatore indipendente (IRM) afferma che, in riferimento al 4°NAP, nonostante le precedenti raccomandazioni siano state prese in considerazione, diverse azioni rimangono troppo ampie a causa della proliferazione di impegni specifici al loro interno. Un rinnovato interesse a livello nazionale e internazionale sui temi dell’integrità e della prevenzione della corruzione impone una azione di rilancio delle politiche per l’integrità del settore pubblico e per la prevenzione e contrasto della corruzione.

Tuttavia, l’incertezza e la fluidità del quadro legislativo che su molti temi di interesse è ancora in via di definizione (riforma della legge 190/2012, regolamentazione delle lobby, recezione della Direttiva UE sul whistleblowing, adozione del Registro dei titolari effettivi, ecc…) ci suggerisce di attendere il consolidamento dei nuovi strumenti. Emerge, dunque, l’opportunità di orientare l’azione verso la promozione della piena integrità della fase di attuazione del PNRR.

In quest’ottica riteniamo necessario mettere in rete gli attori rilevanti per la prevenzione della corruzione in Italia, in grado di generare, nella fase di attuazione del PNRR, un rafforzamento del piano strategico, attraverso un maggior coinvolgimento di soggetti della società civile, pubbliche amministrazioni e istituzioni in grado di orientare e rafforzare le strategie di prevenzione della corruzione, nonché un rafforzamento del piano operativo, supportando i principali attori della prevenzione della corruzione (i Responsabili della prevenzione della corruzione) nell’affrontare al meglio le sfide dell’attuazione del PNRR.

Impegni – Azione 2

  • 2.01 Reti per l’integrità e la trasparenza
  • 2.02 Reti a supporto dei whistleblower

Partecipa al 5NAP – Azione 2

È possibile dare il proprio contributo al 5NAP sui contenuti dell’azione Prevenzione della corruzione e cultura dell’integrità sulla piattaforma ParteciPa dal 25 gennaio al 24 febbraio 2022, dopo aver fatto accesso con SPID.

 

Durante la plenaria dell’Open Government Forum del 25 gennaio, è stata pubblicata la Consultazione sul 5 Piano d’Azione Nazionale (5NAP) per il governo aperto, in accordo agli impegni presi nell’ambito della partecipazione dell’Italia a Open Government PartnershipLa creazione del Piano ha previsto step di elaborazione differenti rispetto ai precedenti Piani: il 5NAP è stato predisposto attraverso un processo di co-creazione che ha visto la collaborazione tra i diversi livelli di governo e le Organizzazioni della Società Civile (OSC) organizzate nel Forum e i diversi stakeholder pubblici e privati interessati alle politiche di governo aperto. Il processo ha visto diversi attori pubblici lavorare insieme alle OSC per definire i temi e le priorità e assumersi la responsabilità di sostenere e attuare le azioni necessarie ad affrontare le sfide individuate. Il 5NAP è composto da cinque azioni:

  1.   Governance e strategia per il governo aperto
  2.   Prevenzione della corruzione e cultura dell’integrità
  3.   Rafforzamento della partecipazione della società civile
  4.   Promozione dello Spazio civico
  5.   Innovazione digitale inclusiva

A ciascuna azione sono associati gli impegni, da realizzarsi entro dicembre 2023.