Partecipa alla consultazione nazionale per promuovere il governo aperto

Quinto Piano d'Azione Nazionale sul governo aperto in Italia
Page index

La consultazione presente sulla piattaforma ParteciPa è finalizzata a segnalare l’interesse delle amministrazioni pubbliche e delle organizzazioni della società civile (OSC) a contribuire alla realizzazione delle attività previste dal Piano d’Azione Nazionale per il governo aperto 2022 -2023 (5NAP).

Il Piano, definito a valle del processo di co-creazione che ha coinvolto PA e OSC che partecipano alla community OGP Italia, si compone di 5 aree di azione:

  1. Governance e strategia per il governo aperto
  2. Prevenzione della corruzione e cultura dell’integrità
  3. Rafforzamento della partecipazione della società civile
  4. Promozione e difesa dello Spazio civico
  5. Trasformazione digitale e inclusione

Ciascuna area propone impegni da realizzare nel corso di un biennio con la collaborazione di diversi attori pubblici e privati, con l’obiettivo di migliorare complessivamente la capacità di attuazione dei principi del governo aperto a livello nazionale, in linea anche con la visione che caratterizza la nostra strategia di recupero sociale ed economico dalla pandemia da Covid-19, rappresentata dal PNRR.

In particolare, ogni area punta a raggiungere obiettivi specifici. Per rafforzare la governance della politica di governo aperto, tra i principali risultati attesi ci sono la creazione di un FMS e la definizione di una strategia nazionale.

Nell’ambito delle politiche di trasparenza dell’azione pubblica, l’impegno è quello invece di mettere in rete gli attori rilevanti con l’obiettivo, nella fase di attuazione del PNRR, di rafforzare le strategie di prevenzione della corruzione.

La creazione di un Hub nazionale sulla partecipazione e la promozione della leva del dibattito pubblico sono gli impegni volti a rinsaldare il legame di fiducia tra le comunità per la cura e la gestione del territorio, e a mettere in sinergia le esperienze più avanzate realizzate a livello nazionale e regionale.

Un’ulteriore azione è dedicata a promuovere lo spazio civico, migliorando l’efficacia di attuazione delle politiche per la parità di genere e per promuovere la partecipazione dei giovani ai processi decisionali pubblici.

Infine, il 5NAP prevede interventi per recuperare il divario digitale culturale diffuso tra alcuni target di popolazione, quali gli anziani, le persone inattive e i giovani e contribuire anche a migliorare la possibilità di monitorare l’utilizzo delle risorse pubbliche, che in misura ingente saranno spese nell’attuazione del PNRR, favorendo la trasparenza e il monitoraggio da parte della società civile.

Fino al 24 febbraio, accedendo alla consultazione sulla piattaforma ParteciPa, tutti i soggetti interessati potranno leggere la proposta di Piano e:

  • candidare la propria organizzazione a contribuire alla realizzazione delle attività
  • proporre altre attività sinergiche rispetto a quelle previste, assumendosi la responsabilità dell’attuazione
  • inserire commenti al testo.

Al termine della consultazione sarà prodotta e approvata la versione definitiva del 5NAP, operativo dal 1° di marzo 2022.